Salvate il “Soldato Rosanero”…

sturmtruppen2E’ innegabile che il “Soldato Rosanero” corre un serio pericolo. Per la verità il “Soldato Rosanero” è in pericolo da cinque anni, da quando Zamparini nel 2010 ha dichiarato che non voleva investire più nel Palermo.

Decisione legittima,  che ci può anche stare, perché ognuno dei suoi soldi può farne ciò che vuole, e che, comunque, poteva essere anche indolore, considerando che con  una gestione attenta ed oculata la Società avrebbe potuto andare avanti tesaurizzando  le plusvalenze delle vendite degli ottimi giocatori in organico, i proventi dei diritti televisivi, gli incassi della vendita di abbonamenti e biglietti e le sponsorizzazioni.

Visite: 1674

A volte… ritornano

E’ proprio vero, a volte ritornano. Intanto l’appunto è riferito a me. In veste di Amministratore la mia presenza all’interno (e all’esterno) del sito non è mai mancata. Anche perché non potremmo essere ancora qui per ritrovarci insieme per parlare e/o sparlare e in alcuni casi anche a straparlare di noi e del nostro Palermo.

Questo articolo di “Welcome back” però lo voglio dedicare a un argomento che sento molto vicino perché già vissuto nel recente passato.
Fatta la premessa sul mio ritorno e, spero, sulla mia permanenza in veste di “opinionista” sulle vicende rosanero che, mi auguro non sia un assist per qualche facile battuta, sul auto definirmi opinionista, perché tanto lo so da me che qui, a capirne di “palluni” sono solo in pochi, e di certo tra essi io non ci sono.

Visite: 6223