«

»

Dic 23 2016

Stampa Articolo

E Natale sia ….. forse!

Con la partita del Barbera di ieri sera, al cospetto di circa 20.000 spettatori tra abbonati e tifosi richiamati dal costo ribassato dei biglietti, si è concluso l’anno calcistico 2016 del nostro Palermo.

Un anno che il Presidente Zamparini ha definito “disgraziato“. Ma le disgrazie sono tali quando si manifestano nella loro imprevedibilità e accidentalità. Di fronte a uno scempio gestionale, al cattivo marketing, a una eccessiva esposizione mediatica, e alla manifesta crisi di risultati sul campo, non possiamo certamente parlare di “disgrazie”, ma di ben altro!

Ecco che allora, dovremmo ancora una volta raccontarci le stesse cose, giustificare e colpevolizzare le stesse persone senza più uscire da questo, oramai trito, circolo vizioso che ci porta a deprimerci e dissociarci. Allontanandoci, di fatto, da quella che per molti di noi è pura passione, è sincero amore, è una scelta di vita incondizionata.

Allora, come quei bambini che scrivono le loro letterine a Babbo Natale con la speranza che vengano esauditi i nostri desideri, voglio riportare al Babbo di tutti noi quanto “bravo e buono” è stato il tifoso rosanero, sperando che l’auto-referenza di “portavoce rosanero” non venga considerata uno sgarbo che possa vanificare tutto.


Caro Babbo Natale, siamo giunti alla fine di un altro anno. Un anno di dolore e sofferenza (non solo sportivamente parlando) che ci fa condividere la stessa zona di classifica e ci fa lottare con altre squadre meno “sfortunate” della nostra per poter conservare la tanto agognata Serie A. Che poi mi chiedo, a che serve giocarci se  poi non si può vincere nulla? (Ma questo è un altro discorso).

Tu sai quanto siamo stati pazienti, ubbidienti, rispettosi, riverenti e ancor più succubi di decisioni e scelte non condivise? Tu sai quanto dolore ci costa il dover assistere ogni domenica (o quasi) a partite in cui si perde, si gioca male o su cui la mala sorte continua ad accanirsi? Tu sai, quanti sacrifici si fanno per seguire in ogni campo questi undici ragazzi in T-shirt e pantaloncini che dovrebbero divertirsi a prendere a calci un pallone e invece …. lasciamo perdere. Di certo sarà stato Babbo Natale ha farglielo trovare sotto il loro albero quando erano bimbi, vero? Tu sai, quanto si riesce a spendere tra abbonamento allo stadio, alle pay TV, ai biglietti occasionali o per comprarci un cappellino, una tuta, una felpa, un gadget qualsiasi da poter mostrare e che faccia sapere a tutti quali sono i nostri colori?

Si !!! Lo sai perfettamente, ed è per questo che ti chiediamo alcune semplici cose da farci trovare sotto il nostro albero.

  • Ammorbidisci il cuore (e le tasche) del nostro Presidente di modo che possa comprarci, a gennaio, quei tre / quattro giocatori necessari a poter proseguire il campionato senza estenuanti sacrifici e dolorose conseguenze.

  • Riempi il suo cuore di sincerità e di affetto nei confronti di tutti noi tifosi.

  • Dona il necessario “discernimento” affinché possa far fronte alle reali necessità di questa squadra e non dia ascolto ai “disinteressati” consiglieri.

  • Consenta al nostro Capitano in pectore, Eugenio Corini di lavorare in pace, serenità e senza pressioni affinché anche lui possa maturare scelte logiche e funzionali al buon rendimento della squadra.

Ma se tutto questo è troppo e ci dovessi ritenere non pienamente meritevoli, scegli quello che più ti aggrada. Andrà bene lo stesso.

Fiduciosi di un tuo interessamento ti ringraziamo pubblicamente e anticipatamente.

Infine quale occasione più propizia per staccare per un po’ anche noi la spina e dedicarci ai nostri affetti e ai nostri cari.

Tifosirosanero.it augura a tutti un Felice Natale e un nuovo anno ricco di pace e serenità e …

….. Forza Palermo

Gigi0ne

Visite: 1287

Permalink link a questo articolo: http://www.tifosirosanero.it/natale-sia-forse/